La parola Teriyaki deriva letteralmente da due termini giapponesi: “teri” che  significa lucentezza e “yaki” che vuol dire grigliare o scottare. La salsa teriyaki densa è un codimento della cucina giapponese - ma anche di quella fusion - dall’aspetto lucido, quasi specchiato, che insaporisce divinamente le pietanze.

Salsa teriyaki densa e delicata: le particolarità del gusto  

L’utilizzo in cucina della salsa teriyaki risale agli inizi del XIX secolo ovvero nel tardo periodo Edo - quando la famiglia Tokugawa detenne il massimo potere politico e militare in Giappone.

William Shurtleff e Akiko Aoyagi, autori del libro History of Soy Sauce (2012), ci raccontano che gli ingredienti di base della salsa teriyaki - prima ancora che venisse coniato questo termine - erano mescolati insieme per preparare l'anguilla alla griglia giapponese.

Gli ingredienti di base della salsa Teriyaki sono: la salsa di soia, il mirin e lo zucchero.

In particolare, è il mirin a donare a questa salsa quel caratteristico sapore umami, un gusto sapido,ma delicato, molto piacevole al palato.

Il mirin è un tipico condimento giapponese derivato dalla fermentazione del riso, ed è molto simile ad un sakè dolce.

Come si usa la salsa teriyaki

La salsa teriyaki, densa e lucente, serve per rifinire il pollo ed il salmone teriyaki con la tipica glassatura finale, ma si può anche utilizzare per marinare e cucinare, diluendola con un pochino di acqua. La Salsa teriyaki Nipponia rende le pietanze giapponesi belle da vedere nonché appetitose.

Con la salsa teriyaki si fa marinare il pesce - per preparare il famoso Shake Teriyaki - o il pollo, nel Tori teriyaki. O si può condire il tofu fritto giapponese, o in alcune occasioni, si può utilizzare in sostituzione della salsa yakisoba per aromatizzare i noodles saltati in padella.

Sulle verdure saltate, si aggiunge a fine cottura, la glassa che addolcisce senza mai diventare troppo appiccicosa.
Spesso utilizzata anche come salsa dolce per sushi su uramaki e nigiri a base di anguilla giapponese grigliata.

Per ottenere una glassatura perfetta e un ottimo condimento finale per carne, pesce, tofu e verdure, consigliamo la salsa Teriyaki densa, Nipponia Teriyaki Salsa densa , a base di mirin,salsa di soia e zucchero.
Nipponia salsa teriyaki

Salsa teriyaki e salsa di soia: le differenze

La salsa teriyaki è più elaborata e complessa, poiché è fatta con più ingredienti, tra i quali la salsa di soia stessa.

La salsa di soia è un condimento fermentato e ne esistono di varie tipologie, come la salsa di soia Koikuchi, che è fatta, generalmente, con  soia, grano, sale e lievito.

Entrambe le salse vengono utilizzate per accompagnare il sushi. La salsa di soia è salata, liquida e per questo adatta al pesce crudo, mentre la salsa teriyaki è più densa e dolce ed è consigliata per i topping di pesce grigliati. 

Le differenze tra questi due condimenti conferiscono dunque un sapore e una consistenza diversa alle ricette.

Generalmente, la salsa teriyaki non è un buon sostituto della salsa di soia - a meno che non si stia preparando una ricetta dal gusto delicato,  a base di zenzero, zucchero o miele.